La nipote di Mubarak

La nipote di Mubarak

di ​VALENTINA DIANA
con ​MARCO VERGANI

supervisione artistica ​
MILENA MANCINI

regia​ VINICIO MARCHIONI

organizzazione ​
TOMMASO DE SANTIS

una produzione ​
ANTON ART HOUSE

La tecnica del ​prodotto civetta è un sistema fraudolento, usato dai mass media per deviare l'attenzione dei lettori su notizie false o montate appositamente rispetto ai fatti reali che si vogliono nascondere o far passare in secondo piano.
Allo stesso modo “La Nipote di Mubarak” non è ambientato in Egitto, ma in un bar kebab a Milano e racconta lo spaccato di vita di uno speaker radiofonico, ponendo l’attenzione sulle sparizioni forzate.
Nell'epoca della globalizzazione, della super informazione istantanea e delle fake news abbiamo l'impressione di conoscere tutto, di sapere tutto con un click sui nostri smartphone. Le nostre coscienze di brave persone sono pacificate dai nostri piccoli o grandi gesti di accoglienza o dalle nostre chiusure di protezione verso il mondo esterno.
Ma solo quando si entra in contatto diretto con una storia o con una persona si scopre, si incontra, ci si confronta o ci si scontra davvero con “l'altro da noi”.

Rassegna Stampa

12/05/2023

John R. Ziegler and Leah Richards, Thinking Theater NYC

An extended moment of stillness at the beginning of the outstanding solo show Mubarak's Niece (La nipote di Mubarak), during which actor Marco Vergani is seated on the floor and delivers lines from beneath a burqa, blending, in the performance at Midtown's TheaterLab

07/05/2023

Simona Siri, The Hollywood Reporter

Italia-Usa solo andata: il teatro italiano spopola a New York e Los Angeles
Una straordinaria esperienza ormai decennale: In Scena! Italian Theatre Festival NY, con spettacoli sottotitolati in inglese, è un punto di ritrovo ormai fisso a Manhattan, da Vinicio Marchioni a Paola Minaccioni

01/10/2019

Maria Lucia Tangorra, Milano Weekend

“Nell’epoca dell’informazione istantanea e delle fake news abbiamo l’impressione di conoscere tutto, di sapere tutto con un click sui nostri smartphone. Le nostre coscienze di brave persone sono pacificate dai nostri piccoli grandi gesti di adesione o disapprovazione dei fatti. Abbiamo l’impressione di avere un’idea su tutto. Abbiamo persino l’impressione di esprimere un’idea su tutto. Ma nella realtà tutto accade al di sopra e al di fuori di noi, in un mondo che esiste altrove.

Tour

4-9/05/2023

Kairos Italy Theatre, New York City (US)

23/07/2021

Parco Calini, Castegnato (BS)